Via B. Cottolengo, 10
20099 Sesto San Giovanni (MI)

PITTORE MACCHIOLINO
Vorremmo farvi rivivere l’esperienza che abbiamo proposto ai vostri bimbi e che vi abbiamo mostrato nella parte centrale del corridoio della scuola, sotto forma di cartellone, con reportage fotografico e lavori divisi per fasce di età. “Lunedì 5 ottobre presso la nostra scuola sono state recapitate una scatola e una busta bianca, che la  nostra segretaria Luciana ha fatto mettere in salone; così, curiosi di scoprire di cosa si trattasse e chi l’avesse mandata,  tutti in fila zitti  zitti siamo andati in esplorazione... Qualche piccolo, un po’ timoroso, non aveva proprio un’espressione felice sul volto,ma alcuni       commenti di qualche medio e grande: “ Forse è già arrivato babbo Natale” oppure  “Forse don Tarcisio ci darà qualcosa”....li ha rassicurati. Arrivati in salone, come prima cosa leggiamo la lettera nella busta bianca, dove capiamo che un certo PITTORE MACCHIOLINO ci aveva portato delle cose con cui giocare. Successivamente, a piccoli gruppi, facciamo avvicinare dei bambini a prendere dalla scatola le varie cose contenute: tempere a dita, pennarelli, stoffe, fogli che    ritraevano dipinti, oggetti che si usano per fare psicomotricità e un libro con un disegno di due macchie di colore (“Piccolo blu e piccolo giallo” di Lionni) I bambini hanno presto notato che tutte queste cose avevano i colori delle nostre classi: Rosso Blu e Giallo, e da lì sono partite le prime considerazioni e nozioni su cui lavorare insieme ai vostri figli. Ci siamo poi salutati per tornare nelle rispettive classi con un interrogativo di fondo …. “chissà se questo pittore ci porterà altre cose da scoprire e con cui giocare ?!” In attesa del prossimo evento abbiamo dato inizio ad una serie di attività sui colori primari tra cui quello delle verbalizzazioni (sempre esposto in corridoio). Ci è piaciuto riscontrare un grado di consapevolezza in tutte e tre le fasce di età sulle cose presenti in natura e non solo, oggettivamente, del colore proposto;  ma il bello del nostro lavoro rimane ascoltare e lasciarsi stupire dalle associazioni più libere e spontanee, fantasiose e stravaganti che in tema di colori sono state fatte!!!