Via B. Cottolengo, 10
20099 Sesto San Giovanni (MI)

Parole dalla Direzione del 7/1/2019

Carissimi,

vi voglio raccontare come è    iniziata la più bella storia del mondo: la storia di Gesù, il Figlio di Dio, che per    salvare tutti gli uomini, è venuto su questa terra nascendo da Maria.

Molti, molti anni fa, più di duemila anni fa, nella notte tra il 24 e 25 dicembre, in un villaggio chiamato Betlemme tra i monti della Giudea, il cielo si tinse di blu, ma di un blu come nessuno aveva mai visto prima, neanche i pastori che vegliavano i loro greggi di pecore, all’aperto, tutte le notti.

Era un blu come …. aiutatemi voi bambini. Chi ha imparato bene la filastrocca del colore blu? “blu come il mare, blu come il cielo, blu come la notte, blu come i pesci nell’acqua, blu come le scarpe, blu come un cappello, blu come i tuoi occhi” 

Ho sfogliato anche la tabella dei colori RAL ma non c’era, tra tutte le gradazioni di blu, un blu come quello del cielo di quella notte e allora ho deciso di chiamarlo BLU NOTTE DI NATALE 0001.

Un blu che infonde pace, che calma ogni ansia e preoccupazione.

Un blu che dà sicurezza e tranquillità.

Un blu che libera da ogni paura.

Un blu dipinto di blu, felice di   stare lassù.

Un blu che crea l’attesa di qualcosa di meraviglioso che sta per   accadere.

Ed ecco, ad un comando invisibile, su quel blu notte di Natale 0001 incominciarono ad accendersi delle stelle di un colore giallo, come mai nessuno aveva visto prima. Un giallo come quello degli astri del ciel di quella notte non si era mai visto prima.                    

Neanche i Magi dell’Oriente che osservavano sempre le stelle del cielo avevano mai visto le stelle splendere di un giallo così.

Un giallo come... Aiutatemi voi bambini. Chi ha imparato bene la filastrocca del colore giallo? “Giallo come sole, giallo limone, giallo oro e grano, giallo mela, giallo pulcino, giallo zafferano, giallo polenta, giallo pane, giallo uova fresche, giallo olio girasole, giallo delle pesche”.

Siccome nella tabella dei colori RAL quella sfumatura di giallo, con il suo nome e il suo codice, non c’era ancora, ho deciso di chiamare quel giallo: GIALL0 STELLE DI NATALE 0001.

 Un giallo che risplende, illumina, abbaglia, rischiara, decora, rallegra, dà energia e vita.

 Le stelle colorate di giallo notte di Natale 0001 erano di forme e dimensioni diverse: piccole, medie e grandi; rotonde, con le punte e con le code. Una di queste stelle aveva una coda lunghissima e non stava ferma come le altre stelle, ma si avvicinava sempre più alla terra diventando sempre più grande e sempre più bella fino a quando si posò su una casa, o meglio su una capanna.

 Da quella casa-capanna uscivano dei bagliori di luce color rosso. Un rosso come mai nessuno aveva visto prima, neppure il cattivissimo re Erode che nel suo palazzo aveva tantissimi tappeti rossi, e una corona con tantissimi rubini rossi, e tantissimi vestiti rosso porpora.

 Un rosso come… Aiutatemi voi bambini. Chi ha imparato bene la filastrocca del colore rosso? “Rosso come il  pomodoro, il drappo davanti al toro. Rossa la ciliegina, la mela, la fragolina. Rosso è il mio cuore,  rosso è l’amore. Rosso se ti faccio male. Rosso è Natale”.

E siccome quel rosso non era nella lista ufficiale dei colori RAL, ho deciso di chiamarlo ROSSO AMORE DI NATALE 0001.

Il rosso amore di Natale è quello del fuoco che riscalda e illumina la casa-capanna di Betlemme e tutte le case del mondo.

Il rosso amore di Natale è quello del bambino appena nato di nome Gesù e di tutti i bambini che nascono nel  mondo.

Il rosso amore di Natale è quello del cuore di mamma Maria e di papà Giuseppe ,i genitori di Gesù, e di tutti i genitori.

Il rosso amore di Natale è quello degli Angeli che portano l’annuncio dell’amore di Dio ai pastori e a tutti gli uomini amati da Dio.

Il rosso amore di Natale è quello dei volti dei pastori intirizziti dal freddo e pieni di stupore davanti a Gesù.

Il rosso amore di Natale è quello dei bambini arrivati di corsa per vedere un bambino come loro.

Il rosso amore di Natale è quello dei doni portati dalle donne del villaggio: frutti, vino e panni.

Il rosso amore di Natale è quello dei mantelli dei re magi venuti dall’oriente per adorare il re di tutta la terra.

Il rosso amore di Natale è quello del sangue del parto che preannuncia quello della morte di Gesù in croce per la   nostra salvezza.

Il rosso amore di Natale è quello del vino che nella messa diventa il sangue di Gesù versato per la salvezza di tutti   gli uomini.

Il rosso amore di Natale è quello dello Spirito Santo che Gesù è venuto a donarci perché tutto il mondo si colori di rosso amore di Natale 0001.

don Tarcisio